Pubblicato il

L’estensione del Green pass al lavoro privato – parte 6 – possibili le verifiche anticipate da parte dei datori di lavoro

Condividi con i tuoi amici!

Il Decreto “Capienze” dell’8/10/2021 modifica le modalità di verifiche del Green Pass nei luoghi di lavoro.

L’articolo 3, prevede che «in caso di richiesta da parte del datore di lavoro, derivante da specifiche esigenze organizzative volte a garantire l’efficace programmazione del lavoro, i lavoratori sono tenuti a rendere le comunicazioni» relative al green pass «con un preavviso necessario a soddisfare le predette esigenze organizzative».

I datori di lavoro, pubblici e privati, potranno verificare il possesso del green pass da parte dei lavoratori anche in anticipo e prima dell’ingresso in ufficio o in azienda, per garantire la «programmazione del lavoro».
E la mancata comunicazione al datore di lavoro, anche in anticipo, del possesso del certificato, farà scattare subito la sospensione dello stipendio, perché il datore di lavoro potrà considerare il lavoratore subito come assente ingiustificato.

Fonte: Avv. Stefano Leone Linkedin